I vincitori del premio “Cinque stelle al giornalismo”

I vincitori del premio “Cinque stelle al giornalismo”

Milano Marittima, 26 aprile - Giunto quest’anno alla sua XII edizione, il premio internazionale “Cinque Stelle al Giornalismo” arricchisce il suo palmares con una nuova e qualificata cinquina di professionisti dell’informazione: sono Maurizio Molinari direttore de “La Stampa”, Sandro Neri direttore del “Il Giorno”, Francesco Giorgino, giornalista, conduttore Tg1 RAI, Myrta Merlino giornalista e conduttrice televisiva de La7,  e Patricia Engelhorn giornalista tedesca freelance di varie testate. I premi, delle spille in oro bianco e diamanti, sono stati consegnati ieri sera al Palace Hotel di Milano Marittima, cinque stelle del Gruppo Batani Select Hotels, sede storica della manifestazione.
 
La giuria del Premio, presieduta dal prof. Ruben Razzante, docente di Diritto dell’Informazione all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, ha deciso, alla unanimità, di assegnare i riconoscimenti a cinque prestigiose firme della carta stampata e del  giornalismo radiotelevisivo che, con il loro lavoro, hanno saputo raccontare e interpretare i momenti principali della vita politica, sociale e culturale del Paese. D’altra parte è su questa base che l’imprenditore Tonino Batani, volle istituire il premio nel lontano 2006, per sottolineare come cultura e turismo costituiscano un binomio inscindibile che, in un rapporto di sinergia con l’ambiente e la disponibilità umana dei romagnoli, è alla base dello sviluppo della Riviera.  Una manifestazione che si è guadagnata, negli anni, un posto di riguardo nel panorama culturale nazionale anche perchè ha ricevuto, fin dalla prima edizione, il patrocinio dell'Ordine Nazionale Giornalisti.

Anche in questa edizione, oltre ai riconoscimenti attribuiti dalla giuria, è stato assegnato, il Premio Speciale “Antonio Batani”  per ricordare il grande imprenditore e Confcommercio, associazione di categoria di cui Batani è stato presidente, ha inteso ricordarlo consegnando il premio ad Antonio Patuelli presidente ABI.
La serata di gala, che ha visto la partecipazione di una elegante platea di ospiti, è stata condotta da Massimo Giletti, presentatore storico della manifestazione, coadiuvato da Vira Carbone. Il momento glamour della serata è stato curato, come da tradizione, dalla Maison Bartorelli che ha organizzato una sfilata di moda, sulle note di brani musicali eseguiti da Vhelade, già protagonista di recenti show televisivi di Piero Chiambretti. In passerella la collezione di alta gioielleria griffata "Bartorelli Rare and Unique" e la collezione della prestigiosa manifattura tedesca A. Lange & Sohne, simbolo dell'alta orologeria a livello mondiale. Hanno sfilato, con classe e professionalità, splendide modelle selezionate dalle migliori agenzie di moda di Milano. Al termine della serata BPR Banca, che festeggia i 150 anni di vita, ha consegnato una targa a Paola Batani mentre venivano trasmesse immagini che hanno ripercorso la storia della banca. A conferma dell'importanza della manifestazione, hanno sostenuto il premio  la Casa Automobilistica Maserati - Concessionaria BluVanti, ConfCommercio Ravenna e ConfCommercio Emilia Romagna, Sono stati partner APT (Azienda Promozione Turistica Emilia Romagna), BPER Banca, Bartorelli Gioiellerie, Federeventi, Dolp's Studio, Associazione Italotedesca dei Giornalisti. Hanno aderito come sponsor dell'iniziativa Orogel, Consorzio Parmigiano Reggiano, Venturi, Consorzio Tutela Aceto Balsamico Tradizionale di Modena, Franciacorta Monogram, Martini, Azienda Vitivinicola Celli, Morelifeenergy  Media partner QN (Il Resto del Carlino, La Nazione, Il Giorno), QS, Teleromagna, Brain Giotto.

(In foto da sinistra:  Ruben Razzante, Sandro Neri, Patricia Engelhorn, Maurizio Molinari, Paola Batani, Antonio Patuelli, Myrta Merlino, Francesco Giorgino, Lina Pupino)
 

Vedi l'elenco completo delle Notizie